Continuano le recensioni delle opere di vincitori e finalisti del Premio Europa in versi!

Vi presentiamo oggi Isabella Moretti, classificatasi tra i finalisti del Premio Europa in versi nella sezione Poesia inedita.  Andrea Tavernati recensisce i tre componimenti che ha sottoposto alla giuria: Per come mi tocchi, Codice genetico e La finitezza, strascico sdrucito.

©Gruppo Fotografico Camerabox
Isabella Moretti- finalista della sezione Poesia inedita del Premio Europa in versi

Continuano le recensioni delle opere di vincitori e finalisti del Premio Europa in versi!

Vi presentiamo oggi Giuseppe Condorelli, classificatosi tra i finalisti del Premio Europa in versi nella sezione Poesia dialettale con la silloge “N'zuppilu n'zuppilu- wet through”. A commentare i versi del poeta siciliano è Wolfango Testoni.

©Gruppo Fotografico Camerabox
Giuseppe Condorelli - finalista della sezione Poesia in dialetto del Premio Europa in versi

Continuano le recensioni delle opere di vincitori e finalisti del Premio Europa in versi!

Il protagonista di oggi è Giancarlo Stoccoro, che con la sua silloge "Consulente del buio" si è classificato tra i finasti nella sezione di Poesia edita del Premio Europa in versi. Scrive dei suoi versi Wolfango Testoni.

©Gruppo Fotografico Camerabox
Giancarlo Stoccoro - finalista della sezione Poesia edita del Premio Europa in versi - viene premiato da Milo De Angelis

 

 

Continuano le recensioni delle opere di vincitori e finalisti del Premio Europa in versi!

Oggi i protagonisti sono Renata Ameruso e il suo romanzo Il mercante, una storia di fughe e ritorni, di innalzamento dalla propria condizione sociale e di lotta contro il fato, ambientato tra fine Ottocento e inizio Novecento. Ne parla Elisabetta Broli.

© Gruppo Fotografico Camerabox
Renata Ameruso - vincitrice della sezione Narrativa edita del Premio Europa in versi

Le opere di vincitori e finalisti del Premio Europa in versi vengono recensite: ad aprire le danze è la poetessa Maria Pia Quintavalla, vincitrice della sezione Poesia inedita.

Il Premio Europa in versi 2017 si è chiuso il 28 febbraio e a marzo sono stati svelati i vincitori ed i finalisti del concorso letterario, articolato in otto categorie tra poesia e prosa. Questi sono stati premiati durante il Festival Europa in versi, alla fine del reading tenutosi nella splendida Villa Gallia, dove hanno avuto la possibilità di leggere parte delle opere che hanno giovato loro il riconoscimento della giuria.

Ma vincitori e finalisti rimangono da scoprire: di chi e di quale scrittura stiamo parlando? Eccoli quindi svelati per voi!

Nei prossimi mesi li presenteremo uno ad uno: collaboratori de La Casa della Poesia di Como e membri della giuria hanno recensito le opere da loro presentate al Premio.  Che li abbiate visti durante il Festival e siate rimasti affascinati dai loro versi o che siano ancora soltano un nome dal suono vagamente familiare, vale la pena di conoscerli a fondo.

©Gruppo Fotografico Camerabox
Maria Pia Quintavalla - vincitrice della sezione Poesia inedita del Premio Europa in versi

Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito al grande successo di Europa in versi, Festival Internazionale di Poesia che ha coinvolto anche quest'anno centinaia di persone e in particolare i giovani. Grazie ai poeti partecipanti e ai vincitori e finalisti del Premio Europa in versi, grazie ai docenti dell'Università dell'Insubria: al Rettore Vicario Giuseppe Colangelo, alla Professoressa Barbara Pozzo, al Professor Stefano Serra Capizzano, alla Professoressa Michela Prest e agli studenti: Federico Gilardoni, Lorenzo Santambrogio, Giorgio Dominioni e ai bravissimi studenti traduttori e traduttrici; grazie all'Istituto Enaip a tutti gli studenti e alle Professoresse Rossella Clerici, Elisabetta Proserpio, Daniela Manili Pessina. Grazie alla Direttrice dell'Accademia A. Galli Raffaella Porta e al Professor Ivan Quaroni, agli studenti dell'Accademia Aldo Galli che hanno reso possibile l'allestimento della mostra, grazie alle allieve del Conservatorio di Como, grazie ai Dirigenti Scolastici dei licei Classico e Scientifico A. Volta Prof. Vincenzo Iaia, Psicopedagogico e Musicale T. Ciceri Prof. Nicola D'Antonio e Scientifico P. Giovio Prof. Marzio Caggiano e alle insegnanti, in particolare Laura Bianchi, Silvia Anello, Ulderico Pietrantonio, Adriana De Bernardo, Valentina Romano e grazie a tutti i loro studenti. Grazie ai traduttori Annarita Tavani e Andrea Ripamonti, grazie ai fotografi di Camerabox e a Giulia D'Andrea e grazie al Nucleo Volontariato A.N.C. di Como. Un sentito grazie a chi ha permesso anche quest'anno la realizzazione del Festival: Università dell'Insubria, il Comune di Como, Fondazione Cariplo, la Camera di Commercio di Como, Fondazione della Comunità Comasca Onlus, Fondazione A. Volta, Hotel Metropole & Suisse. Grazie a chi ci ha ospitato nella prestigiosa sede di Villa Gallia, Maria Rita Livio Presidente della Provincia di Como e Maria Grazia Sassi, Consigliera Provinciale e rappresentante dei poteri locali al Consiglio d'Europa. grazie al Sindaco di Como Mario Lucini e all'Assessore alla Cultura Luigi Cavadini.

La rassegna stampa di Europa in versi 2017 contiua: appare oggi - 1 Aprile - un articolo su Il Corriere della Sera che racconta cosa aspettarsi dal Festival, mentre l'inserto dedicato alla provincia di Como del giornale riporta a tutta pagina una conversazione con Laura Garavaglia, presidentessa de La Casa della Poesia di Como, riguardo a temi ed ospiti di questa VIIa edizione di Europa in versi.

corriere della sera trafiletto
Il Corriere della Sera
corriere di como pagina
Vivi Como

 

Si svolgerà nella splendida cornice di Villa Gallia l'evento principale del Festival Europa in versi: sabato 8 aprile la villa ospiterà un pomeriggio di letture e di incontro con i poeti partecipanti al Festival. Invitati all'evento anche i vincitori e i finalisti del Premio Internazionale di Poesia e Narrativa Europa in versi.

La villa sarà accessible dal cancello di Passeggiata Villa Olmo e dal cancello di via Museo Giovio.

Chi arrivasse in auto potrà trovare dei posteggi in via Museo Giovio, in via Cantoni, in via per Cernobbio e in via Zamenhof.

MAPPA DI VILLA GALLIA

 

Torna ad Europa in versi la tanto attesa Bottega di poesia: già presente al Festival da diversi da anni, la Bottega - gestita da Mario Santagostini - è un'occasione per poeti e aspiranti poeti di confrontarsi con un occhio esterno imparziale e farsi indirizzare sulla strada migliore. Un momento privato di analisi e commento delle opere di chi si iscrive, perché ognuno possa trovare la propria vera voce.

La Bottega è, come ogni altro evento al Festival, gratuita. La si potrà trovare a Villa Gallia il giorno sabato 8 aprile, dalle ore 14.30 alle ore 16.00. Per parteciparvi è sufficiente inviare una email a lacasadellapoesiadicomo@gmail.com, segnalando il proprio nome e cognome e scrivendo in oggetto "Bottega di poesia".

 

 

La giuria di Europa in versi, dopo un’attenta analisi delle centinaia di opere concorrenti nelle varie sezioni, ha decretato i  Vincitori e Finalisti del Premio 2017, alla sua seconda edizione dopo il successo ottenuto l'anno passato.

Poesia Inedita, Poesia Edita, Poesia In Dialetto, Poesia Giovane, Narrativa Edita, Narrativa Inedita e Narrativa Giovane: queste le sezioni del Premio, chiusosi il 28 febbraio.

La giuria - guidata da Milo De Angelis e composta da Elisabetta Broli, Laura Garavaglia, Mario Santagostini, Andrea Tavernati e Wolfango Testoni - desidera ringraziare tutti i concorrenti per l’impegno profuso e per il livello complessivamente elevato delle opere pervenute, che ha spesso reso difficile
l’assegnazione delle preferenze accordate, frutto di accorta delibera.

(Qui disponibile il comunicato in pdf)

man writing on a notepad